L’uomo tigre

62
L'uomo tigre

L'uomo tigreL’uomo tigre senza ombra di dubbio è uno dei cartoni più famosi degli anni 80 e non solo.
Il protagonista del cartone è Naoto Date un orfano cresciuto dopo la seconda guerra mondiale.
Un giorno durante una visita allo zoo rimane letteralmente folgorato dalla vista delle tigri, tanto da decidere di diventare forte come loro.
Tutto ciò per aiutare gli orfani come lui che vivono in una condizione disagiata.
Decide cosi di scappare e nel suo cammino incontra un emissario della tana delle tigri, luogo dove passerà i 10 anni a venire.
La tana delle tigri si trova nelle alpi ed è un luogo dove vengono addestrati lottatori di wrestling per poi inserirli nei vari incontri sparsi per il mondo.
Così dopo 10 anni di durissimi allenamenti il nostro Naoto inizia a combattere divenendo piuttosto famoso.
Decide così di tornare in Giappone per rivedere il suo vecchio orfanotrofio.
Alla vista di tanta povertà Naoto decide di aiutare con i soldi degli incontri i poveri orfanelli andando contro i principi della Tana delle Tigri.
Infatti quando un lottatore decide di entrate ed allenarsi con la Tana delle Tigri è obbligato per tutta la sua carriera a versare metà del suo guadagno derivato dagli incontri a loro.
Se queste condizioni non vengono rispettate si va incontro ad una serie punizioni terribili.
Iniziano cosi per il nostro Uomo Tigre una serie di incontri all’ultimo sangue contro i guerrieri più forti del mondo, mandati dalla Tana delle Tigri per distruggere Naoto.
Credo che questo cartone non abbia bisogno certo di presentazioni quindi vi lascio qui sotto la mitica sigla tutta da vedere e cantare.
Se invece volete vedere altri mitici cartoni animati degli anni 80 e 90 cliccate qui.