Il mago pancione Etci

2723
il mago pancione etci

Il mago pancione Etci è stata una serie animata del 1969, di origine giapponese, composta da 104 episodi.

Trama

Tutto ha inizio quando Kanchan, uno studente della scuola primaria, trova un vecchio vaso dimenticato in soffitta, sul quale è raffigurato uno strano volto.

Con grande sorpresa e casualmente (per uno starnuto), scopre che non si tratta di un vaso qualsiasi: nascosto all’interno c’è un genio (il grande Etcì) che è pronto ad esaudire un desiderio ogni qualvolta il ragazzino emette uno starnuto.

Il compito di Etcì sarà quello di aiutare il suo piccolo amico a far fronte alle difficoltà quotidiane, ma il protagonista capirà con il tempo che non sempre è positivo agire utilizzando la magia.

Nella storia ci sono anche altri protagonisti come la moglie e la figlia del Genio evocabili mediante sbadiglio o starnuto. Mentre Etcì cerca di aiutare l’umano, la figlia (Akubi) cerca sempre di metterlo in difficolta, sabotandone i desideri.

Al termine della serie il Mago Pancione viene chiamato dai suoi superiori e costretto a far ritorno nel suo mondo. Nonostante i vari personaggi facciano di tutto per far farlo restare, Etcì dovrà dire addio ai suoi amici.

il mago pancione etci

Curiosità

Nel 2001 e un 2006 sono stati anche realizzati due spin off che non hanno avuto un grande successo.

acquista-amazon

Se volete rivedere tanti altri cartoni animati degli anni 60-70-80 e 90 non vi resta altro che seguire questo link per essere riportati alla sezione apposita.

Qui in basso potete rivedere la sigla di questo splendido cartone animato con il relativo testo, siamo certi che guardando il video canterete la sigla a memoria, un tuffo nel passato è garantito.

Sigla mago pancione 

Testo

C’è una favola di mago che sta in un vaso,

con la moglie e con la figlia, stragrande meraviglia.

Basta fargli uno starnuto, si precipita in aiuto,

prima mette fuori il naso, e poi la pancia!! Etcci!

Cambia le carrozze in carrozzine, Etci

con le selle fabbrica lampadine, Etciu

Sbuccia senza mani le noccioline, Etci

Auli, aule, tulilem blem blu.

Sono il mago pancione, (con un cuore così)

Sono il mago pancione, (dice sempre di si!)

Basta che ti scappa uno starnuto, Etci

che diventa subito un amico, Etciu

qualche volta un naso raffreddato, Etci

vale quel tesoro che cerchi tu.

E’ un mago pasticcione, e un po’ spaccone,

con tanta voglia di aiutare, ma tanta di mangiare.

Se gli danno una polpetta, la magia farà più in fretta,

senza un colpo di bacchetta, fan tutto quello che vuoi.

Cambia un cavallo in un coccodrillo, Etci

fa con chiodi e colla una caramella, Etciu

tocca un materasso e diventa un sasso, Etci

Auli, aule, tulilem blem blu.

Sono il mago pancione, (con un cuore così)

Sono il mago pancione, (dice sempre di si!)

Basta che ti scappa uno starnuto, Etci

che diventa subito un amico, Etciu

qualche volta un naso raffreddato, Etci

vale quel tesoro che cerchi tu.

C’é una favola di mago che sta in un vaso,

che se mette fuori il naso felice ti farà.

Ectì.