Un’emozione da poco

119
Un'emozione-da-poco

Un’emozione da poco è un brano della cantante Anna Oxa prodotto nel 1978 ed uscito sotto etichetta Rca. 

Questo 45 giri conteneva nel suo lato b il brano Questa è vita, canzone nata da una cover di “Livin’ thing” un grande successo della Electric Light Orchestra.

Il brano

Un’emozione da poco è un brano scritto dal cantautore Ivano Fossati, con questo brano un allora 17enne Anna Ora debutta al Festival di Sanremo arrivando seconda.

Nel corso degli anni questo brano ha avuto un enorme successo e ne sono state fatte numerosissime cover. Ancora oggi questa canzone risulta essere tra le più famose della cantante nata a Bari.

Un'emozione da poco

Se volete rivedere e riascoltare altri grandi brani cult della musica italiana e non, non vi resta altro che seguire questo link per arrivare alla sezione apposita.

In basso potete trovare il videoclip del brano ed anche il relativo testo, siamo certi che guardandolo rifarete un tuffo nel passato esattamente come lo abbiamo fatto noi.

Un’emozione da poco

Testo

C’è una ragione che cresce in me
E l’incoscienza svanisce
E come un viaggio nella notte finisce
Dimmi, dimmi, dimmi che senso ha
Dare amore a un uomo senza pietà
Uno che non si è mai sentito finito
Che non ha mai perduto, mai
Per te, per te una canzone
Mai una povera illusione, un pensiero banale
Qualcosa che rimane invece
Per me, per me più che normale
Che un’emozione da poco mi faccia stare male
Una parola detta piano basta già
Ed io non vedo più la realtà
Non vedo più a che punto sta
La netta differenza
Fra il più cieco amore e la più stupida pazienza
No io non vedo più la realtà
Né quanta tenerezza ti da
La mia incoerenza
Pensare che vivresti benissimo anche senza
C’è una ragione che cresce in me
E una paura che nasce
L’imponderabile confonde la mente
Finché non si pente
E poi, per me più che normale
Che un’emozione da poco mi faccia stare male
Una parola detta piano basta già
Ed io non vedo più la realtà
Non vedo più a che punto sta
La netta differenza fra il più cieco amore
E la più stupida pazienza
No, io non vedo più la realtà
Né quanta tenerezza ti da
La mia incoerenza
Pensare che vivresti benissimo anche senza
No, io non vedo più la realtà
Pensare che vivresti benissimo anche senza
No, no, io non vedo più la realtà
Né quanta tenerezza ti da
La mia incoerenza
Pensare che vivresti benissimo anche senza