Papà Gambalunga

362
Papà-Gambalunga

Papà Gambalunga è un cartone animato del 1990 basato sul romanzo omonimo della scrittrice Jean Webster.

Trama

La storia parla di Judy un’orfana che gli ignoti genitori hanno abbandonato quand’era solo in fasce di fronte a una chiesa in un quartiere malfamato di New York.

Nonostante tutte la bimba cresce in un orfanotrofio ed al termine delle scuole medie, tutto fa supporre che la ragazza sia destinata al mondo del lavoro.

Il preside dell’orfanotrofio però riconosce in Judy un innato talento per la scrittura e, mette a disposizione della ragazza una somma di denaro che le consentirà di poter proseguire gli studi.

L’uomo decide però di restare anonimo ma chiede che Judy gli scriva periodicamente delle lettere, per informarlo dei suoi studi. La ragazza accetta di buon grado e la serie racconta fondamentalmente le peripezie di Judy alle prese con la scuola e con la vita.

Curiosità

La serie di Papà Gambalunga è composta da 40 episodi da 24 minuti ciascuno, nel nostro paese è andato in onda nel 1991 su Italia 1, la sigla è cantata da Cristina D’Avena.

acquista-amazon

Se volete rivedere tanti altri cartoni animati degli anni 60-70-80 e 90 non vi resta altro che seguire questo link per essere riportati alla sezione apposita.

Qui in basso potete rivedere la sigla di questo splendido cartone animato con il relativo testo, siamo certi che guardando il video canterete la sigla a memoria, un tuffo nel passato è garantito.

Papà Gambalunga

Testo

Tutti abbiamo nel cuore una mamma e un papà
Ogni giorno il loro amore ci guida sempre più in là
Judy non ha nessuno che guidarla potrà
Ma ecco l’ombra di qualcuno che tutto ciò cambierà
Cambierà
Papà (Papà) Gambalunga (Gambalunga)
Tu per Judy sei davvero importante
Papà (Papà) Gambalunga (Gambalunga)
Lei ti pensa e ti ripensa ogni instante
Non sa proprio chi sei, aiutarla vorrei
Ma tu sei soltanto un’ombra, papà
Oh, papà
Judy scrive e riscrive al suo nuovo papà
La sua vita gli descrive con grande vivacità
Spera que finalmente incontrarlo potrà
Per sussurrargli dolcemente, “ti voglio bene, papà”
Oh, papà
Papà (Papà) Gambalunga (Gambalunga)
Tu per Judy sei davvero importante
Papà (Papà) Gambalunga (Gambalunga)
Lei ti pensa e ti ripensa ogni instante
Non sa proprio chi sei, aiutarla vorrei
Ma tu sei soltanto un’ombra, papà
Oh, papà
Gambalunga
Tu per Judy sei davvero importante
Papà (Papà) Gambalunga (Gambalunga)
Lei ti pensa e ti ripensa ogni instante
Papà (Papà) Gambalunga (Gambalunga)
Judy non sa chi sei, aiutarla vorrei
Ma tu sei soltanto un’ombra, papà
Papà, (Papà), Papà (Papà)
Chissà se un giorno Judy ti abbraccerà