Marco dagli Appennini alle ande

1033
Marco dagli Appennini alle ande

Marco dagli Appennini alle ande è una serie animata prodotta nel 1976 ispirata al racconto omonimo di Edmondo De Amicis.

Trama

La storia inizia a Genova luogo dove vive il giovane con tutta la sua famiglia. La madre di Marco, la signora Anna, è costretta a emigrare in Argentina per cercare lavoro per dare un aiuto economico alla famiglia. Il padre Pietro invece rimane a casa a gestire una clinica medica per persone in difficoltà economiche e al limite della povertà.

Il piccolo Marco però non ha mai accettato la partenza della madre di cui ne sente molto la mancanza. L’unica cosa che lo consola è che ogni volta che la nave “Michelangelo”, proveniente dall’Argentina, attracca al porto di Genova, viene recapitata una lettera di Anna che scrive sue notizie.

Dopo un anno dalla sua partenza, però, le lettere cessano,Marco decide dunque di lasciare la sua città e di recarsi lui stesso in Argentina alla ricerca della madre, dando inizio a un viaggio avventuroso che lo porterà verso l’amata madre.

Marco dagli Appennini alle ande

Curiosità

La serie Marco – dagli Appennini alle Ande è composta da 52 episodi della durata di 22 minuti ciascuno andati in onda su Rai 1 a partire dal 1982.

Oltre alla serie animata è stato anche fatto un lungometraggio poco conosciuto (Film dagli Appennini alle Ande).

acquista amazon

Se volete rivedere tanti altri cartoni animati degli anni 60-70-80 e 90 non vi resta altro che seguire questo link per essere riportati alla sezione apposita.

Qui in basso potete rivedere la sigla di questo splendido cartone animato con il relativo testo, siamo certi che guardando il video canterete la sigla a memoria, un tuffo nel passato è garantito.

Marco dagli appennini alle ande Sigla 

Testo

A Marco non andava proprio giù,

che la sua mamma non ci fosse più,

che oltre il mare fosse andata via,

soffriva assai di malinconia!

E allora Marco un giorno si imbarcò,

l’oceano in piroscafo passò,

e gli Appennini indietro si lasciò,

da solo poi la mamma cercò!

Le Ande son grandi ma,

l’amore è più grande sai,

la fida scimmietta poi,

la notte lo scalderà!

E Marco, Marco va, va, va,

e non si vuole arrendere!

E Marco, Marco va, va, va,

paura certo non ha!

Col suo fagotto in spalla gira e va,

le toppe sui calzoni ha messo già,

ma dentro al cuore una certezza ha,

è un uomo lui, la ritroverà!

E Marco cerca e non si stanca mai,

passando senza sosta in mezzo ai guai,

lui pensa a quando la riabbraccerà,

e a casa poi la mamma sarà!

Le Ande son grandi ma,

l’amore è più grande sai,

la fida scimmietta poi,

la notte lo scalderà!

E Marco, Marco va, va, va,

e non si vuole arrendere!E Marco, Marco va, va, va,

paura certo non ha!