L’italiano

197
L'italiano

L’italiano è un famosissimo brano di Toto Cutugno del 1983, che è stato presentato al Festival di Sanremo dove si è classificato al 5°posto.

La canzone era inizialmente stata scritta per farla cantare ad Adriano Celentano che rifiutò di inciderla, il brano passa quindi a Toto Cutugno che lo fa diventare un successo mondiale.

Innumerevoli sono le lingue in cui questa canzone è stata cantata e tradotta, lo stesso brano è stato più volte utilizzato come colonna sonora di diverse pubblicità e film.

Il brano

L’italiano è un brano che descrive gli stereotipi con tanto di vizi e virtù di noi italiani, dalla sfrenata passione per il calcio, passando anche al tema della religione, ed anche alla libertà sessuale in troppi casi accentuata.

Nel testo viene anche citato l’allora presidente della repubblica Sandro Pertini.

L'italiano

Se volete rivedere e riascoltare altri grandi brani cult della musica italiana e non, non vi resta altro che seguire questo link per arrivare alla sezione apposita.

In basso potete trovare il videoclip del brano ed anche il relativo testo, siamo certi che guardandolo rifarete un tuffo nel passato esattamente come lo abbiamo fatto noi.

L’italiano

Testo

Lasciatemi cantare
Con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare
Sono un italiano
Buongiorno Italia, gli spaghetti al dente
E un partigiano come presidente
Con l’autoradio sempre nella mano destra
Un canarino sopra la finestra
Buongiorno Italia, con i tuoi artisti
Con troppa America sui manifesti
Con le canzoni, con amore
Con il cuore
Con più donne e sempre meno suore
Buongiorno Italia, buongiorno Maria
Con gli occhi pieni di malinconia
Buongiorno Dio
Lo sai che ci sono anch’io
Lasciatemi cantare
Con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare
Una canzone piano piano
Lasciatemi cantare
Perché ne sono fiero
Sono un italiano
Un italiano vero
Buongiorno Italia, che non si spaventa
Con la crema da barba alla menta
Con un vestito gessato sul blu
E la moviola la domenica in TV
Buongiorno Italia, col caffè ristretto
Le calze nuove nel primo cassetto
Con la bandiera in tintoria
E una Seicento giù di carrozzeria
Buongiorno Italia, buongiorno Maria
Con gli occhi pieni di malinconia
Buongiorno Dio
Lo sai che ci sono anch’io
Lasciatemi cantare
Con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare
Una canzone piano piano
Lasciatemi cantare
Perché ne sono fiero
Sono un italiano
Un italiano vero
Lasciatemi cantare
Con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare
Una canzone piano piano
Lasciatemi cantare
Perché ne sono fiero
Sono un italiano
Un italiano vero