Lamù

2333
lamù

Lamù (conosciuto anche come Lamù la ragazza dello spazio) è un fortunatissimo cartone animato degli anni 80 che ha riscosso un notevole successo.

Questa serie animata è stata tratta dal famosissimo manga giapponese che proprio nel 1980 ha vinto il Premio Shōgakukan per i manga. Ancora oggi tra gli appassionati di anime è un vero must, nelle varie manifestazioni dove sono presenti cosplay spesso ci si imbatte in Lamu’.

Trama 

La storia narra di un gruppo di liceali che vivono a Tomobiki, tra loro c’è Ataru Moroboshi un ragazzo molto sensibile al fascino femminile.

Qui entra in gioco Lamu’ una giovane aliena che si innamora del giovane Ataru dopo aver frainteso una una frase del giovane riguardante il matrimonio.

Tutti gli episodi sono incentrati sulle sfortune sentimentali di Ataru e sui nemici alieni di Lamu’, e le cose spesso si incrociano.

lamù

Curiosità

Con ben 195 episodi all’attivo possiamo affermare che questo cartone ha davvero influenzato la generazione degli anni 80.

acquista-amazon

Se volete rivedere tanti altri cartoni animati degli anni 60-70-80 e 90 non vi resta altro che seguire questo link per essere riportati alla sezione apposita.

Qui in basso potete rivedere la sigla di questo splendido cartone animato con il relativo testo, siamo certi che guardando il video canterete la sigla a memoria, un tuffo nel passato è garantito.

Lamù Sigla

Testo

Sarà un amore strano questo qua (ooh)
Che brucia fuori, dentro qua e là (ooh)
Uno sguardo solamente e la fiamma è accesa già
Scappo, resto, fuggo, torno, chi lo sa?

Com’è difficile stare (al mondo)
Com’è difficile stare (al mondo)
Com’è difficile stare (al mondo)
Se non possiamo sbagliare mai

Mi piacerebbe scappare (dal mondo)
Finisco poi per restare, io non me ne andrò
Tanto già lo so che poi vinci sempre tu

Nel mio destino pace non ce n’è (ooh)
Nessuna al mondo è matta come te (ooh)
Tu mi guardi sorridente e io tremo perché so
“Che cos’è che sai tesoruccio? Dimmelo”

Com’è difficile stare (al mondo)
Com’è difficile stare (al mondo)
Com’è difficile stare (al mondo)
Se non possiamo sbagliare mai

Mi piacerebbe scappare (dal mondo)
Finisco poi per restare, io non me ne andrò
Tanto già lo so che poi vinci sempre tu