Kum Kum il cavernicolo

885
Kum-Kum-il-cavernicolo

Kum Kum il cavernicolo è un cartone animato del 1975 andato in onda sulle tv locali a partire dal 1980, questa serie animata è composta da 26 episodi da 20 minuti ciascuno.

Trama

Kum Kum è un bambino di 5 anni che vive nell’età della pietra insieme alla sorella ed un fratellino che segue lo segue ovunque. In questa fantasiosa era i dinosauri e gli essere umani convivono pacificamente uno con l’altro.

Le giornate di Kum Kum passano allegramente in compagnia dei suoi amici in mezzo alla natura, che offre loro tutti gli spunti per vivere serenamente e giocare senza mai stancarsi.

Il ragazzino tra una marachella e un piccolo pasticcio cresce bene ed in fretta, ad aiutarlo in questo suo percorso c’è anche il vecchio saggio dalla barba bianca.

Questo anziano signore si trova spesso a fare le veci del maestro di scuola di tutti questi ragazzini, che spesso lo portano all’esasperazione.

Kum Kum il cavernicolo

Personaggi principali

La famiglia di Kum Kum il cavernicolo è composta da:

Kum Kum, Paru Paru (padre di Kum Kum), Maru Maru (madre), Suru Suru (sorella) e Toru Toru (fratello)

Nel cartone animato ci sono anche:

Nuvoletta (amica del cuore di Kum Kum), Flip (compagno di giochi), Mori Moki (compagno di giochi), Jumbo (fratello di Flip), Runi (madre di nuvoletta), il vecchio saggio, Roman (figlio del vecchio saggio).

Oltre a questi personaggi appaiono anche:

Shaura (l’indovina del villaggio), Sauro (un anziano brontosauro amico dei ragazzi), e i Saltacchiotti (dei piccoli esseri pelosi con in testa una specie di antenna).

Se volete rivedere tanti altri cartoni animati degli anni 60-70-80 e 90 non vi resta altro che seguire questo link per essere riportati alla sezione apposita.

Qui in basso potete rivedere la sigla di questo splendido cartone animato con il relativo testo, siamo certi che guardando il video canterete la sigla a memoria, un tuffo nel passato è garantito.

Kum Kum il cavernicolo

Testo

La vita primitiva è molto semplice,
non c’è nè l’automobile nè il tram,
è facile la scuola, i libri son di pietra,
tu mangi quando hai fame, niente dieta.

Ti chiami Kum Kum, Kum Kum,
sei il Gianburrasca della foresta,
per te la vita è sempre una festa,
e tu fai persino i dispetti ad un dinosauro.

Kum Kum, Kum Kum,
ti alleni come fanno in palestra,
ma quanti scherzi c’hai nella testa,
ooh! Kum Kum, Kum Kum, Kum Kum.

A volte può sembrare assai difficile,
campare senza le comodità,
ma tu sai come fare, l’ingegno sai aguzzare,
ti resta tanto tempo per giocare.

Ti chiami Kum Kum, Kum Kum,
sei il Gianburrasca della foresta,
per te la vita è sempre una festa,
e tu fai persino i dispetti ad un dinosauro.

Kum Kum, Kum Kum,
ti alleni come fanno in palestra,

ma quanti scherzi c’hai nella testa,
ooh! Kum Kum, Kum Kum, Kum Kum.

Ti chiami Kum Kum, Kum Kum,
sei il Gianburrasca della foresta,
per te la vita è sempre una festa,
e tu fai persino i dispetti ad un dinosauro.

Kum Kum, Kum Kum,
ti alleni come fanno in palestra,
ma quanti scherzi c’hai nella testa,
ooh! Kum Kum, Kum Kum, Kum Kum.