Happy Children

1050
happy-children

Happy Children è un brano del 1983 cantato da P.Lion ovvero Pietro Paolo Pelandi un artista italiano.

Il singolo nel 1983 è diventato un successo mondiale, la dance anni 80 arriva così in tutto il mondo.

Il brano

Questa canzone è stata prodotta dallo stesso Pietro Pelandi con l’aiuto di Marco Gotti per tutte le sezioni di sax.
Il successo è stato immediato, e con le oltre 3.000.000 di copie vendute resta ancora oggi uno dei maggiori successi della italo dance anni 80.

Happy Children

Curiosità

Dopo questo stratosferico successo l’artista nel 1984 ovvero l’anno dopo crea un altro successo dal titolo Dream, brano che sarà usato per i 9 anni successivi come sigla della nota classifica top 50.

Se volete rivedere e riascoltare altri grandi brani della musica dance italiana e non, non vi resta altro che seguire questo link per arrivare alla sezione apposita.

In basso potete trovare il videoclip del brano ed anche il relativo testo, siamo certi che guardandolo rifarete un tuffo nel passato esattamente come lo abbiamo fatto noi.

Happy Children

Testo

Always the war in 1983

This is the world of today, woah-oh

In our mind, there is only the money

And there is nothing for you

Then hours work

No flowers in the mind

The life runs without happiness, woah-oh

Every day dreams to go to a better life

But they remain only dreams

You are the children

Your life will be very hard

You are the children

You′re singing every day

To have a friend to explain your little problem

Can you say now to have it? Woah, oh

Sometimes you hope it’s only an illusion

Don′t hope it’s better so

But children power will win

I am sure

Will see sweet lovers for us, woah-oh

Your fantasy will find new nice colours

But now it’s time to go

You are the children

Your life will be very hard

You are the children

You′re singing every day

You are the children

Your life will be very hard

You are the children

You′re singing every day

You are the children

Your life will be very hard

You are the children

You’re singing every day