Esteban e le misteriose città d’oro

2392
Esteban e le misteriose città d'oro

Esteban e le misteriose città d’oro (titolo originale: “Les Mystérieuses Cités d’Or“) è una serie televisiva animata franco-giapponese creata da Jean Chalopin e prodotta da DIC Animation City, Studio Pierrot e NHK. La serie è stata trasmessa per la prima volta nel 1982 ed è diventata molto popolare, in particolare in Francia e in alcuni altri paesi europei.

Trama

La trama della serie ruota attorno a un giovane ragazzo di nome Esteban, che è in viaggio per trovare le leggendarie città d’oro dell’America latina. La storia è ambientata nel XVI secolo e segue le avventure di Esteban, insieme ai suoi amici Zia e Tao, mentre cercano le città d’oro e svelano misteri e segreti lungo il loro percorso.

Insieme, affrontano numerosi pericoli, risolvono enigmi e si scontrano con personaggi sia amichevoli che ostili.

La serie è notevole per la sua combinazione di avventura, storia e mistero. Incorpora elementi di mitologia e cultura delle popolazioni indigene delle Americhe, creando un’esperienza coinvolgente per il pubblico. I personaggi principali sono ben sviluppati e ciascuno di loro contribuisce in modo unico alle sfide che affrontano durante il loro viaggio.

esteban e le misteriose citta doro

Curiosità

Il cartone animato in Italia è andato in onda con tutti e 39 episodi da 24 minuti ciascuno sulla rete Rai 2 a partire dal 1984, riscuotendo un ottimo successo.

La serie ha anche avuto un revival nel 2012 con una seconda stagione intitolata “Esteban e le misteriose città d’oro – Il segreto di Mû”. Questa nuova stagione ha continuato le avventure dei protagonisti, aggiungendo nuovi elementi alla trama originale.

Se volete rivedere tanti altri cartoni animati degli anni 60-70-80 e 90 non vi resta altro che seguire questo link per essere riportati alla sezione apposita. Qui in basso potete rivedere la sigla di questo splendido cartone animato, siamo certi che guardando il video canterete la sigla a memoria, un tuffo nel passato è garantito.

Sigla