Catalogo Vestro

2090

Il Catalogo Vestro è stato dagli anni 60 a fine anni 90 un diretto concorrente del postalmarket.
L’azienda viene fondata negli anni 60 e nasce grazie ad un’accordo tra due società, una italo svizzera ed una di Francoforte.
Il primo numero esce nel 1962 ed è composto da 57 pagine, nasce così la storia di un mito che ancora oggi molti ricordano.
La vestro in pratica era una società specializzata nella vendita per corrispondenza ed aveva la sede centrale a Bergamo oltre che a molti centri raccolta dislocati nelle maggiori città italiane.

Catalogo Vestro

La storia della società

La società come già abbiamo avuto modo di dire nasce nel 1962, ma il vero successo arriva solo a fine anni 60 quando la vestro si fonde con una società specializzata nella vendita per corrispondenza.
Tale società è la francese La Redoute che grazie all suo apporto amplia il catalogo vestro aggiungendo altre categorie, come l’abbigliamento femminile.
Nel 1974 arriva la svolta informatica, infatti la società inizia ad usare un sistema informatico per smistare ed elaborare gli ordini.
Di pari passo appaiono anche nel nostro paese i primi Centri Vestro che sono dei piccoli centri dove si possono fare ordini.
In aggiunta nascono anche i Punti Vestro veri e propri negozi fisici dove vedere i prodotti da acquistare, questi punti vendita non ebbero mai il successo sperato.
Il successo la Vestro lo ebbe negli anni 80 quando raggiunse l’apice delle vendite, mentre negli anni 90 arrivo il lento declino.

La fine di un mito

Nel 1996 dopo vari tentativi di rianimare la società, la stessa venne dichiarata fallita mettendo fine ad un mito vero e proprio.
Il Catalogo Vestro cosi come il Postalmarket resterà per sempre nella storia italiane delle vendite.

Se vuoi vedere altre mitiche riviste degli anni 70, 80 e 90 segui questo link che ti porterà nella apposita sezione.