Belfy e Lillibit

889
Belfy e Lillibit

Belfy e Lillibit è un cartone animato giapponese del 1980 che ha avuto un discreto successo di pubblico specie tra i più piccoli. Nel nostro paese è andato in onda nel 1982 su parecchie reti, sia locali che nazionali.

Belfy & Lillibit

Trama

La storia parla di Belfy e Lillibit due folletti che sono grandi amici e che vivono nella foresta.

I due passano tutto il loro tempo insieme, giocando ed esplorando la foresta, e quando possono cercano sempre di aiutare il prossimo.

Belfy e Lillibit

Curiosità

La serie di Belfy e Lillibit è composta da 26 episodi ciascuno di 24 minuti ed ancora oggi è trasmessa da qualche tv locale.

Se volete rivedere tanti altri cartoni animati degli anni 60-70-80 e 90 non vi resta altro che seguire questo link per essere riportati alla sezione apposita.

Qui in basso potete rivedere la sigla di questo splendido cartone animato con il relativo testo, siamo certi che guardando il video canterete la sigla a memoria, un tuffo nel passato è garantito.

Belfy e Lillibit

Testo

Ma che strano, io non sapevo che un lillipuziano,
Un po’ folletto e per tre quarti nano,
Guardasse i bimbi a naso in su, su, su, su
Ma che strano, sta la sua casa dentro la mia mano,
Una libellula per aereoplano, per astronave un marabù
Sopra un ramo gioca Lillibit,
Disegnando dentro un cielo blu,
Marachelle ride a crepapelle,
Sbriciola le stelle lassù, wu, wu, wu.
Mescolando fichi e fantasia,
Lui cucina per la compagnia,
Marmellate, scherzi e birbonate
Torte un po’ salate, Bleah!!
Ma che strano, io non sapevo che un lillipuziano,
Un po’ folletto e per tre quarti nano,
Guardasse i bimbi a naso in su, su, su, su
Ma che strano…
Corre corre Belfy sulla scia,
Di avventure piene di poesia,
Animali leggono i giornali,
Anche senza occhiali così (come te)
Nel villaggio regna l’allegria,
è il più strano posto che ci sia,
Anche il vento ruzzola contento,
Corre fino al cento e va.
Ma che strano, io non sapevo che un lillipuziano,
Un po’ folletto e per tre quarti nano,
Guardasse i bimbi a naso in su, su, su, su
Ma che strano, così tu non sai che un lillipuziano è
Un po’ folletto e per tre quarti nano, uffa!!!
Eh sì! Guarda i bimbi a naso su!
Su, su, su