Home Motori Autobianchi Y10

Autobianchi Y10

169
0

Nel 1985 l’Autobianchi Y10 entra a gran voce nel mercato automobilistico essa passerà alla storia come l’ultima auto prodotta dal gruppo milanese. Il design della vettura risulta molto accattivante, le linee del corpo vettura risultano pulite e l’aerodinamica non viene disturbata da nessun elemento, tra cui le maniglie integrate nelle portiere. La dotazione di alto livello la colloca in una fascia ben superiore rispetto alle rivali con un prezzo abbastanza alto tale da allontanare i potenziali clienti. La vera svolta della Autobianchi Y10 parte nel 1986, dove debutta con cinque allestimenti diversi: Fire,  Fire LX, Turbo, Touring e 4WD. La Y10 è la prima vettura del gruppo Fiat a montare l’innovativo propulsore Fire 1000 da 45 CV, che permette alla compatta di raggiunge una velocità massima di 150 Km/h.
La Y10 diventa cosi in breve tempo un oggetto di culto, al punto di apparire in numerosi eventi non strettamente legati al mondo dell’auto, ciò spinge Lancia ad introdurre numerose edizioni speciali tra cui figurano la Fila e la Martini. Nel 1989 avviene il primo restyling, che ammorbidisce le forme della carrozzeria e porta a listino i nuovi motori ad iniezione elettronica. L’ultima serie debutta nel 1992 e questa volta sono gli interni a cambiare con una totale rivisitazione dell’abitacolo, voi la ricordate?